Informazioni Venezuela

Documenti e visto : Per i turisti italiani in viaggio in Venezuela è necessario il passaporto in corso di validità di 6 mesi mentre non occorrono visti. Bisognerà compilare una cartolina turistica (Tarjeta de Ingreso) rilasciata dalla compagnia aerea per un soggiorno massimo di 90 giorni.

Clima : Il Venezuela è un paese tropicale. Malgrado le differenze regionali nei rilievi, nelle precipitazioni piovose e nella vegetazione, le temperature sono relativamente uniformi in tutto il paese, con variazioni minime nel corso dell’anno. Più del 90 per cento del Venezuela ha infatti una temperatura media annuale di circa 25°C. L’altitudine dei suoi diversi territori è responsabile delle più marcate differenze climatiche.
Altra caratteristica del suo clima tropicale, è la suddivisione in due sole stagioni. La stagione umida va da maggio a ottobre, mentre quella secca da dicembre sino alla fine di marzo. Si registrano, tuttavia, differenze regionali nelle precipitazioni. Sebbene si trovi nella zona dei venti alisei nordorientali, solo l’area costiera settentrionale riceve sufficienti piogge. La regione costiera nord occidentale è caratterizzata dal passaggio di aria discendente. La conseguenza sono occasionali periodi di aridità, con alcuni territori che ricevono annualmente meno di 500 mm di pioggia.

Abbigliamento : Abiti leggeri, per la sera si consiglia un pullover. Per destinazioni come Gran Sabana, Canaima, Orinoco e Ande prevedere abbigliamento comodo e scarpe da trekking.

Disposizioni sanitarie : Nessuna vaccinazione è obbligatoria nelle zone da noi proposte. L'unica area a rischio può essere l'amazzonia. Raccomandiamo di portare medicinali di uso personale, disinfettanti intestinali e repellenti per le zanzare meglio se locali Avispa (potranno essere comprati in loco). Vaccinazioni per tour combinati: I turisti che entrano in Venezuela provenienti da : Equador, Perú, Colombia, Brasile, Guyana, per via di una recrudescenza nel bacino amazzonico della febbre gialla, è necessaria la vaccinazione contro la febbre gialla. La norma vale anche per l’inverso. I paesi in questione si sono attrezzati per fare le vaccinazioni negli aeroporti tuttavia è consigliabile fare la vaccinazione in Italia prima della partenza.

Valuta Venezuela : La valuta ufficiale è il Bolivar (Bs). Il regime di controllo dei cambi introdotto nel gennaio 2003 non comporta difficoltà per i visitatori. Il cambio ufficiale si può operare nelle banche o presso gli uffici di cambio. Cambi di valuta effettuati sul mercato parallelo sono considerati illegali. In Venezuela vengono accettate le carte di credito internazionali ed i Bancomat del circuito “Maestro”.
Ad oggi 1 euro equivale a 3127.79 Bolivar.

Elettricità : La corrente è a 110 volt; le prese non sono compatibili con quelle italiane: possono essere tripolari - lamellari e bipolari quindi conviene munirsi di un adattatore.

Fuso Orario : Rispetto all’ora italiana quella del Venezuela è indietro di 5 ore. Durante il periodo estivo e la nostra ora legale, la differenza diventa di 6 ore.

Lingua : La lingua ufficiale è lo spagnolo, ma nel Paese sono parlate 25 lingue cosiddette indie soprattutto dalle tribù indigene più isolate dai grossi centri urbani.
E' anche più facile che in altri Paesi del Sud America trovare persone che parlino l'inglese, visto che è la seconda lingua insegnata nelle scuole, ma sicuramente non è capita né parlata comunemente. I venezuelani comunque hanno l'abitudine di parlare più velocemente degli altri Sudamericani, e quindi lo spagnolo da loro parlato non è dei più facili da capire.

Cucina : La cucina venezuelana spazia da quella italiana o spagnola a quella cinese e medio orientale, ma considerando l'americanizzazione della nazione i fast food sono presenti in maniera massiccia come ormai in tanti posti del mondo. Nel tipico menù del dià venezuelano troverete mezzo pollo alla griglia, patate, arepa (una frittella di mais) e altri contorni. Specialità della cucina venezuelana sono anche i tequenos, il pabellòn criollo, fagioli e banane fritte, le hallacas, il lechòn arrostito allo spiedo, oltre naturalmente a pesce e crostacei del Mar dei Caribi.

Raccomandazioni : Si consiglia di adottare comportamenti di massima prudenza, evitando eventuali assembramenti e manifestazioni. Sicure le località di maggiore affluenza turistica (arcipelaghi caraibici e accampamenti nella zona amazzonica), sempre che il visitatore si adegui alla normale condotta consigliata dal senso comune; da evitare le vaste zone delle città principali (c.d. ranchitos o barrios, equivalenti alle baraccopoli brasiliane in cui nemmeno le forze dell'ordine possono garantire l'incolumità personale), ed in particolare della capitale Caracas in quanto soggette ad una diffusa micro – criminalità. Tutte le zone di frontiera con la Colombia, in particolare gli Stati di Apure, Tachira e Zulia sono interessati da preoccupanti fenomeni di criminalità e terrorismo legati al fenomeno del narcotraffico organizzato.

Telefono : Per chiamare il Venezuela comporre il prefisso internazionale 0058, il prefisso federale quindi il numero desiderato. Il prefisso federale di Gran Caracas (Caracas, Los Teques e Maiquetia) è 212. Per chiamare il Venezuela comporre il prefisso internazionale 0039, l’indicativo urbano con lo zero quindi il numero desiderato. La telefonia pubblica offre un servizio efficiente ed è possibile trovare telefoni che funzionano a tessere prepagate in vendita presso cartolerie, farmacie e venditori ambulanti. Telefonare dal Venezuela in Italia è costoso ed è quindi probabile che per effettuare chiamate da un telefono pubblico non sia sufficiente una sola scheda telefonica; nelle grandi città, e dai grandi alberghi, si possono spedire fax, ma il servizio è molto costoso.

Unità di misura : Nel paese vige il sistema metrico decimale.

Viaggiare sicuri : Consigliamo in ogni caso di fare riferimento al sito "Viaggiare Sicuri" del Ministero degli Affari esteri : www.viaggiaresicuri.it

RICETTE CUCINA ETNICA

cucina_intro300x60
Anche la gastronomia rappresenta un modo per avvicinarsi alla cultura di un popolo, aiuta a conoscere un meglio il paese e a comprenderne ritmi e tradizioni. Ecco delle semplici ricette da fare in casa...  continua

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.