Informazioni Cambogia

Documenti e visto : Passaporto con almeno 6 mesi di validità dalla data di arrivo. Il visto costa 20 USD e si può ottenere all’arrivo: negli aeroporti si trovano i moduli da compilare e occorre essere muniti di fototessera da consegnare all’impiegato. Consigliamo di portare almeno 4 fototessere recenti.

Clima : Il clima è di tipo monsonico, quindi tra maggio e ottobre la stagione delle piogge porta violenti scrosci d'acqua generalmente limitati al pomeriggio. Da novembre a gennaio le piogge rallentano ed è questo il momento ideale per visitare il Paese: tutto è verde e brillante, l'aria è fresca, le piscine sacre dei templi di Angkor sono colme d'acqua e riflettono le sagome dei monumenti. Tra febbraio e aprile inizia la stagione secca, i corsi d'acqua si abbassano notevolmente. Fra la fine di marzo e aprile, in particolare, il caldo è insopportabile. La temperatura massima varia dai 30° C in media di gennaio ai 40° C di aprile. Di notte, le temperature medie non scendono mai sotto i 15° C per arrivare ai 20°-24° C di aprile.

Abbigliamento : in Cambogia fa caldo praticamente tutto l’anno. Sono consigliati abiti di cotone, preferibilmente vestiti che coprano le spalle, le braccia e il petto e pantaloni lunghi, sia per osservanza dei costumi locali (in alcuni luoghi non vi lasciano entrare se l’abbigliamento non è dignitoso), sia per proteggersi dal sole e dagli insetti. Inoltre mettete in valigia scarpe comode e da trekking per visitare il sito di Angkor (ci si arrampica), cappello, occhiali da sole, creme solari, farmaci, un adattatore. Portate qualcosa in più, se potete, da regalare ai maestri delle scuole nei villaggi: li distribuiranno ai bambini (quaderni, matite, penne).

Disposizioni sanitarie : Per chi viene dall'Europa in Cambogia non è obbligatoria alcuna vaccinazione. . Consigliamo di portare dei disinfettanti intestinali e repellenti per le zanzare. Per maggiori informazioni recarsi nell’ufficio d’igiene della propria città.

Valuta : La moneta in Cambogia è il Riel: 1 Dollaro USA vale circa 4.000 Riel mentre per un Euro si ottengono circa 4.800 Riel. Non esistono monete ma solo banconote. Ovunque, anche al mercato, si può pagare in Dollari, procuratevi perciò biglietti di piccolo taglio. Le banconote superiori ai 20 USD oppure stropicciate o con sopra scritte non sono accettate (in altre parole, non è necessario che le banconote in Dollari siano nuove, solo non devono essere rovinate, con scritte, tagliate o strappate). Travellers’ cheque e carte di credito sono difficili da usare, solo a Phnom Penh e solo in alcune banche vengono accettati ma con commissioni altissime. Non esistono sportelli bancomat per il prelievo di contanti. Il cambio applicato al 19 ottobre 2009 è : 1 euro = 6198,8 riel.

Elettricità : La corrente è a 220 volt come in Italia. Le prese elettriche presenti nel paese sono per due spinotti rotondi. E’ consigliato munirsi di un adattatore che comunque si trova nei mercati di Phnom Penh.

Fuso Orario : Rispetto all’ora italiana quella della Cambogia è avanti di 6 ore. Durante il periodo estivo e la nostra ora legale, la differenza diventa di 5 ore.

Lingua : In Cambogia la lingua più diffusa tra la popolazione è il khmer o cambogiano, appartenente al gruppo austroasiatico. La scrittura deriva dal sanscrito e dal pali e l'alfabeto è di derivazione indiana. Tra gli anziani è ancora diffuso il francese mentre i giovani impiegati nelle strutture turistiche parlano soprattutto l'inglese.

Acquisti : Artigianato locale di legno intarsiato - famoso il centro “Les Artisan d’Angkor” - maschere, monili d’argento, antiquariato e riproduzioni in terracota dei meravigliosi bassorilievi di Angkor. Possibilità di spedizione oltremare a mezzo corriere dei vostri acquisti.

Cucina : La cucina cambogiana è simile a quella thailandese ma non è affatto piccante (in genere aglio e peperoncino vengono serviti a parte). Abbondante la verdura fresca e saporita, la frutta, la carne (maiale, pollo, manzo) e il pesce, quest'ultimo ottimo, soprattutto i gamberetti di fiume. Ogni piatto è accompagnato da riso e tè serviti gratuitamente come prassi. Si trovano anche ristoranti cinesi e vietnamiti. Un piatto particolare è l'amok, stufato di pesce servito nella noce di cocco intagliata a guisa di pentola. I curry di carne o di pesce cotti nel latte di cocco sono squisiti, così come l'insalata di mango e pesce secco. Una costosa prelibatezza sono gli insetti fritti (ragni, cavallette e scarafaggi) e conditi con abbondante aglio: vinta l'impressione iniziale sono davvero buoni, provare per credere! Soprattutto i ragni, che hanno un sapore simile ai nostri crostacei. Dati i trascorsi coloniali francesi, in Cambogia come in Laos si possono trovare croissant e baguette con paté. Non ci sono molti ristoranti in Cambogia ma la maggior parte degli hotel e delle guesthouses prevede il servizio di pranzo e cena anche per chi non è ospite della struttura. Nella capitale si trovano facilmente anche ristoranti vietnamiti, cinesi, indiani, thai mentre per strada si incontrano venditori ambulanti di panini e baguettes.

Raccomandazioni : Come in ogni parte del mondo occorre prestare attenzione a come ci si veste e ci si muove. Preferite abiti che coprano spalle, braccia, petto e gambe; vestiti più succinti o scollati nella migliore delle ipotesi suscitano ilarità, ma in alcuni luoghi potrebbero non consentirvi di entrare (pagode e palazzi). È consigliabile non scambiare effusioni davanti a terzi, nemmeno tra marito e moglie: in particolare è considerato oltraggioso prendere una donna per mano, pare che sia una gestualità infamante, ammessa solo con prostitute. Ci si saluta con un lieve inchino giungendo le mani sopra il capo, davanti al viso o sotto il mento secondo la familiarità con l’interlocutore. In Cambogia ci si esprime sempre con gentilezza, non si urla e non si cede alla collera. Nel lessico cambogiano non esistono gli insulti, il dissenso più totale può essere espresso fissando l’interlocutore negli occhi e puntandogli l’indice contro (senza toccarlo): questo è segno di grande disprezzo. Nelle pagode e nel Palazzo Reale di Phnom Penh si entra senza scarpe (si possono tenere i calzini), ci si siede a gambe incrociate (gli uomini) o raccolte di lato (le donne) Nel Palazzo Reale è vietato fare fotografie all’interno degli edifici, pena il sequestro della pellicola. Nei centri urbani, presso le zone più turistiche, è facile incontrare persone mutilate che chiedono l’elemosina: suggeriamo ai turisti di non assecondare questo tipo di richieste che tolgono dignità all’individuo. Esiste infatti un programma di riabilitazione e integrazione delle persone rese inabili dalla Guerra. Per chi volesse portare con sé quaderni, matite, penne ricordiamo che l’alfabetizzazione in Cambogia è dell’80% e che questo materiale è richiestissimo. Può essere lasciato ai maestri delle scuole che si incontrano durante il viaggio: è certamente il modo più sicuro per far arrivare aiuti a chi ne ha veramente bisogno (sono graditi anche medicinali di base). I bambini sono molto educati e dolcissimi, gradiscono ricevere caramelle o matite da usare a scuola e ringraziano sempre con un gentile inchino. Vicino ai siti archeologici ce ne sono moltissimi che vendono manufatti graziosi ed economici.

Telefono : Per telefonare dalla Cambogia in Italia è necessario comporre lo 0039 seguito dal numero dell’abbonato. Per telefonare si può usare una carta prepagata acquistabile negli hotel o all’ufficio postale centrale di Phnom Penh. Per telefonare in Italia dalla Cambogia ci si può rivolgere anche agli alberghi, ma il costo è molto elevato (7 USD al minuto), ma il modo più economico è costituito dagli Internet-café, numerosissimi ed efficienti (0,75 USD al minuto). I gestori sono molto disponibili e vi spiegheranno come fare. Unico inconveniente: la voce arriva un po’ in differita. Per quanto riguarda la telefonia mobile la Cambogia utilizza il sistema GSM 900/1800 compatibile con quello europeo.

Unità di misura : Nel paese vige il sistema metrico decimale.

Viaggiare sicuri : Consigliamo in ogni caso di fare riferimento al sito "Viaggiare Sicuri" del Ministero degli Affari esteri : www.viaggiaresicuri.it

 

NBTS Viaggi Seguici su

nbts social facebook-32 nbts social instagram-32 nbts social google-plus-32 nbts social twitter-32 nbts social pinterest-32 nbts social youtube-3 nbts social flikr-32

RICETTE CUCINA ETNICA

cucina_intro300x60
Anche la gastronomia rappresenta un modo per avvicinarsi alla cultura di un popolo, aiuta a conoscere un meglio il paese e a comprenderne ritmi e tradizioni. Ecco delle semplici ricette da fare in casa...  continua

nbts_catalogo_laos

nbts_catalogo_vietnam

nbts catalogo birmania

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.