Feste Copte

Timkat
Località : Axum, Lalibela, Gondar
Periodo : 19 gennaio
La più famosa e affollata di turisti delle feste religiose copto-etiopi. Si festeggia nelle tre antiche capitali oltre che ad Addis Abeba. E’ molto suggestiva ma vi consigliamo di evitare questa partenza per privilegiare un’altra delle tante feste di questo meraviglioso paese.


Fasica (Pasqua)
Località : Lalibela
Periodo : Aprile o Maggio
Ad Axum, la domenica prima di Fasica, si celebra l'ingesso di Gesù a Gerusalemme. La celebrazione comincia la sera della vigilia dove il vescovo-sindaco di Axum, i religiosi e i pellegrini si ritrovano a pregare sotto un grande ficus della piazza. Vestiti con tuniche bianche, turbanti e mantelli e i classici ombrellini coloratissimi della chiesa ortodossa etiopica cantano i salmi ai ritmi lenti dei tamburi e dei sistri. Una processione in cui viene fatta uscire l'Arca si snoda fino alle grandi steli. Nella chiesa di S. Maria di Tzion la cerimonia dura tutta la notte, la mattina del 24 aprile, nella piazza antistante la chiesa un cavallino addobbato a festa richiama l'antico ingresso di Gesù salutato dai corni e da una danza in cui si agitano foglie di palma. Con piccole strisce delle foglie di palma benedette la gente intreccia degli anelli che fungono da augurio di pace. Il viaggio termina nel villaggio di Lalibela nel giorno di Fasica. Dopo 40 giorni di digiuno, in cui non è permesso di mangiare niente di origine animale, vengono ammazzati gli agnelli e i capretti per il festeggiamento. Lalibela, precedentemente chiamato Roha, prende il nome dal re Lalibela della dinastia Zagwe, che significa " le api riconoscono la sua sovranità". Sulla culla del re Lalibela neonato la madre trovò uno sciame di api: questo era un segno inequivocabile che quel bambino sarebbe stato re. Nella sua giovinezza, Lalibela subì un attentato e cadde per tre giorni in coma, in cui Dio gli disse di non preoccuparsi, che sarebbe tornato alla vita e gli mostrò le chiese che lui avrebbe edificato da re. Queste chiese furono scavate e scolpite nel tufo rosa delle montagne circostanti.


S. Maria di Tzion
Località : Axum
Periodo : Novembre
Axum, la più antica città etiopica, è anche la più importante città sacra, sebbene oggi appaia una cittadina lontana dal suo glorioso passato. La chiesa di S. Maria di Tzion fu costruita intorno al 1635 dall'imperatore Fasilidas probabilmente sulle rovine di una chiesa più antica. Accanto si trova un piccolo santuario dove, secondo la chiesa ortodossa etiopica è custodita la vera Arca dell'Alleanza, che solo a un monaco guardiano è permesso di vedere. Oggi il monaco-guardiano si chiama Abba Tesfa Mariam; nominato dal suo predecessore, nominerà a sua volta un successore esprimendo le sue ultime volontà. L'Arca dell'Alleanza gioca un ruolo fondamentale nella chiesa ortodossa etiopica. Ogni chiesa conserva una copia delle tavole delle legge, chiamate Tabot, custodite nel Sancta Sanctorum. Una chiesa non è considerata consacrata se non ne ha una copia ! Secondo la saga nazionale l'Arca fu donata dal Re Salomone a suo figlio Menelik al ritorno di quest'ultimo in Etiopia. Menelik era il figlio del Re Salomone e della Regina di Saba, il capostipite della dinastia dei Re etiopici. La festa di S. Maria di Tzion celebra l'Arca ed è la più importante celebrazione religiosa di Axum. Il Patriarca della chiesa ortodossa etiopica presenzia alla cerimonia insieme al vescovo-sindaco di Axum, e centinaia di pellegrini si recano da tutta la regione ad assistere alla cerimonia. Le celebrazioni cominciano la vigilia, e si concludono la mattina del 30 novembre: preghiere e salmi sono recitati sotto un imponente albero di ficus, seguono canti accompagnati da lente danze al suono dei tamburi e dei sistri (antichi strumenti a percussione). La processione muove dalla chiesa fino al parco delle steli, portando la vera Arca (ma è sempre una copia! Quella vera rimane nel santuario) ben coperta da velluti ricamati in oro.


Ura Kidane Meheret
Località : Lago Tana
Periodo : Febbraio
Il lago Tana, che si trova nella parte nord-occidentale del paese, è il più grande lago dell'Etiopia, con una superficie di 3600 km2. Il lago ospita 37 isole e 29 monasteri costruiti tra l'XI e il XVI secolo. Uno di questi monasteri è Ura Kidane Meheret che si trova nella penisola di Zeghie, a circa un'ora di battello da Bahir Dar. Ura Kidane Meheret (la chiesa Del Perdono) è uno dei più antichi monasteri ortodossi, costruito nel XIV secolo nel regno di Atse Adiam Seged Eyassu (1439-1513). La chiesa è a disegno circolare, circondata da un ampio porticato. L'interno della chiesa è ornata da affreschi che raccontano la storia di Belay Seb che significa "mangiatore di uomini". Questo uomo, posseduto dal demonio, aveva mangiato nella sua vita ben settanta persone, ma la storia narra che prima della sua morte incontrasse per strada una donna che gli chiese dell'acqua e poichè nel suo cuore sopravviveva uno spiraglio di fede in Maria , gli offrisse dell'acqua in suo nome. La festa celebra il Perdono e si svolge dalla vigilia fino alla mattina del 23 febbraio, e rappresenta la festa religiosa più importante del lago Tana. La processione si svolge intorno alla chiesa, tra la vegetazione lussureggiante dell'isola. Il viaggio procede verso l'isola di Dek dove si trova la bella chiesa di Narga Selassie costruita nel XVIII secolo dall'imperatrice Mentewab. Qualche religioso dal sorriso sereno accoglie la barca sull'antico molo, da cui accompagnano i visitatori alla chiesa dove sono conservate antiche croci sacre a cui viene attribuito un potere di guarigione. Viene voglia di restare in questo luogo silenzioso, tra gli enormi ficus e aspettare che venga la notte stellata dell'altopiano. La mattina il viaggio prosegue verso Gorgora a 5 ore di battello dall'isola di Dek. A pochi minuti a piedi si trova la chiesa di Debre Sina (la collina del Sinai), dove si trovano degli affreschi molto belli, da poco restaurati con i colori originari.

 

Facebook-icon 2  Instagram-icon 2  Twitter-icon 2  Pinterest-icon 2  Youtube-icon 2  Flickr-icon 2

COPERTINA-NOZZE

CURIOSITA' AFRICA

nbts_africa_map300x60
 

COPERTINA-RUBRICHE-CUCINA-3

nbts_catalogo_etiopia

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Nbts.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata. Continuando a navigare sul sito acconsenti all'uso dei cookie.